Una riconversione realizzata nel grande freddo


 Agro-alimentaire


Roebroek, una società agricola con sede nel piccolo villaggio di Uithuizen, nell'estremo nord-est dei Paesi Bassi, si è specializzata nella coltura delle carote invernali e nelle patate da piantare. Queste ultime vengono immagazzinate all'interno di un locale climatizzato per essere ripiantate la stagione successiva.


Preoccupato dell'approssimarsi della data eliminatoria dell'R-22, l'utilizzatore finale si è rivolto al proprio installatore Pieter Wieringa al fine di trovare una soluzione di riconversione, onde conservare l'impianto esistente. In stretta collaborazione con Climalife, al cliente sono state proposte diverse soluzioni possibili. La scelta è caduta sul fluido refrigerante Genetron R-422D.

 

 

Faceva un freddo impressionante al quale non si era mai assistito in questi ultimi anni, quando Pieter Wieringa e Climalife si sono recati a Uithuizen per realizzare i lavori di riconversione. L'impianto che serviva per il raffreddamento del locale di stoccaggio era composto da un compressore DWM Copeland di tipo D4DJ4-3000-AWM/P, in grado di produrre una potenza refrigerante di 60,8 kW e di due evaporatori di marca Friga-Bohn, ciascuno dei quali dotato di 3 ventilatori.


Prima di passare al riempimento dell'impianto, è stata necessaria qualche modifica, in particolar modo la sostituzione di un filtro su uno dei condotti del fluido. Nonostante il filtro si presentasse relativamente in buono stato dopo 15 anni di servizio, la sua sostituzione si è rivelata utile al fine di evitare di immettere impurità all'interno del nuovo fluido. Successivamente alla fase di recupero, durante una pausa al caldo, l'impianto è stato sottoposto a un tiraggio a vuoto. Il riempimento con Genetron R-422D è stato realizzato nella fase liquida, un'operazione caldamente raccomandata, in quanto si tratta di un fluido composto. 77 kg del nuovo fluido Genetron R-422D sono quindi stati introdotti all'interno del sistema, andando così a sostituire i 78 kg di R-22. Si è poi proceduto all'aggiunta di un litro di olio estere.

 

Il cliente si è detto molto soddisfatto della bravura dell'installatore che ha realizzato la conversione senza alcun contrattempo. Climalife ha seguito tutte le fasi dell'operazione e ha saputo apportare la sua conoscenza in materia di recupero, messa in servizio dei fluidi refrigeranti e degli oli refrigeranti. Grazie a una tale sinergia, il proprietario dell'impianto non dovrà più preoccuparsi della disponibilità di fluido refrigerante R-22 dopo il 1 gennaio 2010.

 

 

 

 

Genetron R-422D

Temperatura uscita evaporatore

 

2.5 °C

Temperatura della cella

 

3.5 °C

Pressione di evaporazione

 

3 bar

Temperatura di evaporazione

 

-9°C/-5°C

Temperatura dell'aria

 

4°C

Pressione di condensazione

 

16 bar

Temperatura di condensazione

 

36 °C

   

 

 

Autore : John Fischer

Data: 30 Marzo 2099