Aumento dei prezzi e disponibilità dei prodotti sono la parola d’ordine del giorno!



In un contesto economico in cui la domanda di refrigeranti è superiore all'offerta a livello mondiale, la situazione del mercato si mantiene piuttosto instabile nel nostro settore e rischia di durare ancora parecchio, prima che si ritrovi un equilibrio.

Perché siamo giunti a una situazione del genere?

Dalla fine del 2009, la disponibilità delle principali materie prime necessarie per la produzione di HFC, nella fattispecie e in particolare il Tricloroetilene (TCE) e il Percloroetilene (PER), si è drasticamente ridotta. Pertanto i costi di tali materie hanno subito un forte incremento a fronte di un'offerta ridotta.

Al contempo, le capacità produttive delle molecole HFC R-134a e R-125 non consentono di coprire il fabbisogno del mercato.
La scarsità di R-134a è dovuta in gran parte al fatto che tale molecola non presenta alcun interesse economico per il futuro. Gli industriali della chimica non investono dunque in nuovi impianti di produzione.
Al contrario, per l'R-125, presente nella composizione di svariati refrigeranti, quali le serie "400" (R-404A, R-407C, R-410A, ...), sono state adottate decisioni di investire negli strumenti produttivi, ma ad oggi non consentono ancora di rispondere a una domanda che non cessa di aumentare.


La domanda di HFC è in costante aumento per far fronte:
- agli sviluppi delle normative europee (interruzione dell'utilizzo degli HCFC) e statunitensi
- alle esigenze dei paesi in piena crescita economica (la Cina)
- alla ripresa economica dell'attività del settore automobilistico.

Per tali motivazioni, è davvero difficile valutare le quantità di fluidi refrigeranti che saranno disponibili nel 2011 e quindi nel 2012. D'altro canto, è certo che i prezzi continueranno ad aumentare nei prossimi mesi, con una ridottissima validità delle tariffe.

In allegato trovate maggiori informazioni e di seguito i comunicati stampa dei produttori a livello mondiale:

DuPont Communication
Honeywell Communication
Mexichem Communication