Un sistema a espansione diretta di R-455A (Solstice® L40X) per lo stabilimento di ORTOLAN (SA)


 

La società Ortolan è specializzata nel commercio all’ingrosso e possiede tre magazzini nel comune di Marmande. Raccoglie frutta e verdura dai produttori locali che poi distribuisce in tutto il mondo.

 

La mela è, con il kiwi e la pera, il frutto che meglio si conserva nel tempo. Per questo Ortolan dispone di un magazzino specifico per lo stoccaggio di lunga durata, dotato di 6 celle frigorifere da 300 tonnellate ciascuna, retrofittate l’anno scorso con R-407F a fronte dei problemi con l’R-404A.

Il magazzino di confezionamento è invece dotato di celle di passaggio per gli altri frutti come ad esempio le fragole, il melone o il pomodoro e dispone di svariate celle di conservazione in atmosfera controllata alimentate da un impianto a R-422D che verrà prossimamente convertito.

Qui, le mele vengono selezionate in base al colore, ai difetti e al diametro, e poi vengono scansionate per evitare che non presentino patologie al loro interno. Vengono quindi stoccate all’interno di celle da 1000 m3 ciascuna a una temperatura di 1°C per un periodo che va da una a due settimane, prima di essere trasportate nello stabilimento di confezionamento e spedizione di Ortolan.

Originariamente, era stata prevista una nuova centrale a R-407F per soddisfare i requisiti normativi. Il lancio sul mercato del fluido R-455A (Solstice® L40X) ha suscitato un forte interesse grazie al GWP inferiore a 150. L’installatore Benoît Duparc ha studiato, in collaborazione con Honeywell e Climalife, le proprietà termodinamiche e i costi di investimento di questo nuovo fluido. Il risultato dello studio ha evidenziato che l’R-455A è assolutamente adatto a questa applicazione per un regime di esercizio -5°C / +45°C e i costi sono comparabili rispetto al R-407F.


Durante l’estate è stato quindi realizzato il progetto. Froid Pecomark ha progettato una centrale composta da due compressori a pistone di marca Bitzer con variatore di velocità fino a 70 Hz. La realizzazione di regolatori di pressione elettronici e PLC Carel è stata molto semplice, giacché il produttore aveva già integrato il fluido refrigerante R-455A, . sottolinea l’installatore. La carica di fluido è di 110 kg. Durante la messa in funzione, le temperature di esercizio vengono raggiunte molto rapidamente nonostante una temperatura atmosferica elevata (36°C).

 

Quercy Réfrigération ha tenuto conto del “glide” del fluido per la regolazione dello sbrinamento e sei mesi dopo l’operazione non vi è ancora nessun problema da segnalare al riguardo. Per Benoît Duparc “Questa realizzazione innovatrice e soddisfacente consente di rispondere a numerose aspettative e poter anticipare il futuro con serenità“.